Come gestire i colori del tuo listino con ListPro

Gestire i colori con ListPro

ListPro genera 2 tipi di file PDF: uno dedicato al web e uno alla stampa, ciascuno utilizza uno specifico metodo di colore. Ogni progetto già in partenza viene ideato sapendo a cosa è destinato: ad essere stampato oppure ad essere visualizzato a video o messo online.
In un primo momento tutte le immagini sono in RGB perché provengono da fotografie, scansioni o sono stati creati con diversi software grafici.

I metodi di colore gestiti da ListPro

I metodi di colore che possono venire utilizzati da ListPro sono la quadricromia per la stampa (CMYK – Cyan, Magenta, Yellow, Black) e la tricromia per il web (RGB – Red, Green, Blue).
La differenza tra un metodo di colore e l’altro è praticamente impercettibile visualizzato a monitor, durante la stampa invece la discrepanza di cromia è più visibile.

Utilizzare colori Pantone con ListPro

ListPro supporta anche i colori Pantone e devono essere approvati dal tipografo in fase di stampa. In modo particolare verrà creata, successivamente alla creazione del PDF, una lastra per la stampa di ogni colore Pantone richiesto.

Convertire le immagini nel profilo colore più adatto

I profili colore sono dati aggiuntivi sul colore e servono per precisare in che modo il colore deve essere visualizzato e soprattutto stampato.

Di seguito i principali profili colore che vengono usati per la stampa e per il web:
AdobeRGB viene utilizzato per i colori visualizzati a monitor (per il web)
Fogra51 è impiegato per la stampa
Coated FOGRA27 è un profilo per la stampa offset e digitale
sRGB standard creato da HP e Microsoft per monitor, internet e stampa
Adobe RGB (1998) è un profilo per RGB progettato da Adobe

La sovrastampa nero

ListPro controlli anche la sovrastampa nero, ovvero la stampa del colore nero sopra un fondo colorato viene stampata perfettamente evitando la foratura dello sfondo sotto grafica e testi neri.
Questa funzione è utile in fase di stampa per garantire un nero “pieno” senza problemi legati alle lastre posizionate fuori registro.

Da ricordare:
• la precisione del colore per la stampa viene data dal profilo colore usato, dalla carta, dall’inchiostro e dal tipo di stampa;
• è praticamente impossibile che i profili colore siano corretti sia a monitor che su carta, possono essere molto simili;
• se possibile chiedere sempre prima il profilo colore che utilizza lo stampatore.